Formazione SEO

SEO, Usabilità e User Experience, le regole basilari da sapere

Tra i tanti fattori che rientrano nel complesso e affascinante mondo della SEO, un posto di assoluto riguardo lo riveste sicuramente quello dell‘user experience

Non è un mistero infatti che Google e gli altri motori di ricerca, hanno molto a cuore l’esperienza di navigazione dell’utente su un sito, che gioca quindi un ruolo fondamentale nell’ambito della costruzione del rank

Possiamo quindi affermare con certezza, che una buona user experience influenza in maniera positiva il posizionamento organico tra le prime posizioni dei risultati di Google&co. 

Velocità del sito, bounce rate, tempo effettivo di navigazione sulle pagine da parte dell’utente, sono alcuni degli elementi che BigG. tiene in considerazione per determinare una positiva o negativa esperienza di navigazione da parte degli utenti. 

Chi intende “fare SEO” in maniera operativamente corretta non può non tenere presente questo elemento fondamentale, e avere delle basi che aiutano a comprendere come può essere resa una user experience positiva per l’utente. 

User experience

L’utente, al centro del nostro progetto

E’ la prima regola basilare della Web Usability e in generale della progettazione e sviluppo di un portale web. Esso è fatto per gli utenti, senza se e senza ma, e dobbiamo sempre e comunque fare i conti con questo elemento quando approcciamo ad un sito internet, rimuoviamo, aggiungiamo o modifichiamo delle pagine web. Fissate bisogni, obiettivi e necessità che possono avere i vostri potenziali utenti e strutturate l’architettura delle pagine web in base a questi ultimi. 

Per un e-commerce l’obiettivo primario è quello di un reperimento facile ed intuitivo dei prodotti e di un processo di acquisto che sia facile e sicuro, un portale editoriale avrà la necessità di far trovare in bella mostra notizie fresche e aggiornate coerentemente divise per tematica, mentre per un sito di settore giocano ruolo fondamentale contenuti approfonditi e che sappiano catturare l’attenzione. 

La regola dei 3 click e la navigazione

Mai sentito parlare della regola dei tre click? Secondo questo principio, per soddisfare il requisito di una navigazione soddisfacente, l’utente una volta giunto sul sito deve trovare quello che sta cercando mediante tre azioni (click del mouse) complessive. Questo principio è ancora valido, tenetene quindi in considerazione quando progettate e/o commissionate un sito web. L’organizzazione ragionata e coerente dei contenuti è fondamentale, così come si richiede di organizzarli al meglio nei menù di navigazione.

Anche l’occhio vuole la sua parte, è risaputo. Fate attenzione alla grafica, utilizzate pochi colori e in armonia tra di loro. Scegliete un pattern di colori esiguo, tre o al massimo quattro, e seguite le classiche regole della psicologia dei colori: toni freddi per i siti professionali e istituzionali, toni caldi per i portali di intrattenimento e blog personali, e attenti a non mischiare mai le tonalità. 

Per quanto riguarda i font, bisogna sapere che quelli meglio leggibili a schermo sono i caratteri a bastoni, per cui largo spazio ai classici Arial, Verdana, Tahoma, poco si prestano quelli della famiglia Times e Georgia

I dettami grafici moderni prediligono il minimal, in linea generale evitate una grafica chiassosa e incasinata, l’utente fuggirà a gambe levate!

L’utente si stanca presto!

Tenete in considerazione che l’utente perde subito la pazienza, e procederà ad abbandonare il vostro sito non solo se non trova quello che sta cercando, ma anche e sopratutto se non viene stimolata la sua attenzione. Realizzate contenuti unici e accattivanti, che colpiscano l’attenzione dell’utente. Cercate di immedesimarvi nei vostri utenti, capite la loro psicologia, rifatevi ai bisogni e necessita di cui abbiamo parlato prima, e fate capire all’utente che si trova esattamente nel posto giusto, dove troverà quello che sta cercando. 

Content is (always) the king, questa regola vale per tutte le realtà web. Sia che abbiate un e-commerce, un sito istituzionale, o un blog tematico, abbiate cura di srivere contenuti unici e che catturino l’attenzione degli utenti. Come? Di recente abbiamo parlato di Seo Copywriting, dateci un occhio ;-)

Il tempo di navigazione, variabile fondamentale

Il tempo di navigazione che l’utente impiega tra le pagine del vostro sito è importante ai fini SEO. Tradotto, più l’utente naviga e si intrattiene sulle vostre pagine, più questo a Google piace. I portali editoriali potranno prendere in considerazione di proporre alla fine di ogni articolo una serie di post correlati (related post) che spingeranno l’utente a cliccare su altre risorse, mentre un e-commerce avrà a cura di selezionare una serie di prodotti a supporto dell’articolo cui l’utente è interessato. In questo caso, si tende anche ad aumentare il tasso di conversione dell’e-commerce. 

Velocità di caricamento

Fate attenzione infine, alla velocità di caricamento del vostro sito, e sappiate che più un sito è lento a caricarsi, maggiormente aumentano le possibilità che l’utente si stanca e va via. In questo caso valgono le regole di ottimizzazione on site, dove si predilige un codice pulito e leggero, immagini di dimensioni contenute e che non prevedano script che penalizzino oltremodo il caricamento. 

Ricordate che la SEO va a braccetto con l’esperienza di navigazione degli utenti, e avendo a cuore questo importante elemento all’interno della vostra strategia di web marketing, potrete ottenere risultanti importanti 

 

0 Risposte su SEO, Usabilità e User Experience, le regole basilari da sapere"

Leave a Message

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Powered By Seocube All rights reserved